PROGETTI

Il Museo del Pesco si propone quale primo centro culturale, scientifico e di tecnologia applicata all’ambito della musealizzazione delle più importanti specie frutticole a nocciolo, pesco in particolare. Oltre a essere oggi uno dei principali fruttiferi, il pesco ha rivestito sin dall’antichità un ruolo di primo piano nell’alimentazione e – per la bellezza dei suoi alberi nonché per i colori e i profumi delicati del suo frutto – ampiamente presente anche nel mondo artistico e letterario, con tracce che permangono nella forma di beni culturali e scientifici.

La creazione di collezioni multisito  progettate su base sperimentale condivisa è della massima importanza per la conservazione e l’utilizzo di materiali genetici e facilita la scomposiione delle interazioni genotipo per ambiente. Tali risorse sono ancora del tutto carenti per gli alberi perenni, anche  amotivo delle difficoltà intrinseche dello scambio di materiali, le operazioni vivaistiche per la propagazione e, non ultime, le problematiche fitosanitarie. Queste pagine descrivono il concetto, il disegno statistic-sperimentale e la realizzazione della prima collezione internazionale multi-sito di riferimento per il pesco (PeachRefPop: PRP).